Una vacanza tra ambienti naturali incontaminati e antiche tradizioni

Il primo aspetto che colpisce il visitatore al suo arrivo sull’Alpe Cimbra è sicuramente la natura: profondi boschi di pini e abeti, ampi spazi verdi dedicati al pascolo punteggiati da malghe.
Durante il soggiorno famiglie, coppie e amici possono riscoprire anche il gusto autentico della tradizione montana tra antichi costumi, cultura popolare e prodotti freschi locali.
Anche se è difficile descrivere tutto questo in poche parole, ecco un piccolo anticipo!

  • Natura d’altipiano tutta da scoprire: dagli alpeggi ai biotopi
  • Qui si parla una lingua particolare, il Cimbro!
  • Ogni anno il grande evento in costume
  • Possibilità di assaporare il formaggio Vezzena direttamente in malga

La natura dell’Alpe Cimbra

Una vacanza sull’Alpe Cimbra e potrete conoscere ogni aspetto dell’ambiente alpino: dai boschi ricchi di funghi agli animali, dalle profonde forre dei torrenti fino ai pascoli in quota.

Una natura sempre diversa

Vegetazione e animali. Noterete che ad ogni quota crescono alberi diversi: dai boschi di latifoglie fino ai pini per arrivare più in alto a larici e mughi.
Animali. Insieme alla vegetazione cambiano anche le specie animali, capita spesso di vedere qualche capriolo vicino ai paesi e qualche camoscio durante un trekking sui declivi boscosi.
Acqua: i torrenti, che spesso corrono in profonde forre, e i corsi d’acqua hanno permesso all’uomo di macinare i cereali e abbeverare le bestie durante il pascolo. Da non perdere il Lago di Lavarone in estate.
Particolarità. Un unicum dell’Alpe Cimbra è sicuramente il Biotopo di Echen. Questa torbiera, caratterizzata da stagni pullulanti di rane, girini e salamandre, è ideale per una passeggiata con i bambini!

Boschi, legname e funghi

In Trentino le foreste hanno sempre rappresentato la culla della biodiversità montana. Da sempre fonte di sostentamento per gli uomini, oggi i boschi dell’Alpe Cimbra rappresentano anche la meta preferita per fresche passeggiate, nonché per la raccolta funghi! A Folgaria crescono porcini, finferli e mazze di tamburo… Ma ricordate che per la raccolta è necessario un permesso, già incluso se prenotate il nostro pacchetto “Funghi che passione!”

Alpe Cimbra: tradizioni, cultura, gusto

Sull’Alpe Cimbra sono ancora vive le tradizioni di una volta, i costumi, i canti, gli antichi mestieri... E anche una antica lingua tutta particolare. Non solo: tradizione a Folgaria significa anche prodotti tipici tutti da gustare!

Senti parlare una lingua sconosciuta? È il Cimbro!

Camminando nei paesi dell’Alpe Cimbra, soprattutto a Luserna, vi capiterà di non capire cosa si dicono le persone. No, non è dialetto, ma un vero idioma chiamato Cimbro. Questa lingua assomiglia un po’ al tedesco in quanto, verso l’anno Mille, alcuni coloni bavaresi si insediarono proprio sull’Alpe Cimbra.
Oggi considerata minoranza linguistica, il cimbro viene insegnato nelle scuole della zona, ha una sua radio e un canale televisivo con tanto di telegiornale.

Brava Part: la grande rievocazione storica

Se siete in vacanza all’Hotel Seggiovia non potete perdere la grande Festa di fine estate dell'Alpe Cimbra dedicata a Brava Part, la strega che abitava nella forra del Rio Cavallo.
Per due giorni oltre 600 figuranti sfilano per le strade da Costa a Folgaria con carri, animali e abiti tipici contadini: un vero tuffo nel passato arricchito da musica e canti di una volta, prodotti tipici, antichi mestieri di montagna, laboratori, mercatini ed escursioni guidate.
Tieni d’occhio la nostra pagina eventi!

Profumo di montagna: le malghe di Folgaria

La tradizione dell’alpeggio in Trentino è viva e, nonostante le comodità moderne, continua ad affascinare i visitatori e a regalarci prodotti freschi, genuini e saporiti utilizzati anche nel nostro ristorante.
Sull’Alpe Cimbra il principe dei formaggi tipici è il Vezzena: tra le malghe di Folgaria e dintorni in cui assaggiarlo c’è Malga Fratte, dove il nostro Hotel ha aderito al progetto “Adotta una mucca”.
Più vicine al nostro hotel ci sono Malga Vallorsara e Malga Piovernetta, dove potrete degustare i formaggi appena prodotti.
Le malghe sono gusto, tradizione, ma anche luoghi perfetti in cui vivere un pranzo panoramico all’aria aperta. Molte di esse offrono ai bambini la possibilità di conoscere da vicino gli animali , giocare liberamente nei prati e vivere un’intera giornata come malgaro imparando a fare ricotta e formaggio.

Attenzione!
Per un'esperienza di navigazione completa utilizza il telefono in verticale.
Grazie!